ITOLO: PIANTA CARNIVORA ANNO: 2017 TECNICA: PENNARELLO SU CARTA / GRAFICA DIGITALE DIMENSIONE: 21X29,7 CM AUTORE: FRANCESCO DIOTALLEVI

TITOLO: PIANTA CARNIVORA
ANNO: 2017
TECNICA: PENNARELLO SU CARTA / GRAFICA DIGITALE
DIMENSIONE: 21X29,7 CM
AUTORE: FRANCESCO DIOTALLEVI

Le gallerie partecipanti a WopArt 2017 si presentano. Progetti, artisti e mostre collaterali

Presentazione galleria

Un contenitore libertario dove comprendere anche discussione, dibattito e contraddittorio, una prestigiosa sede nel centro storico di Parma, una seconda nella città di Pesaro. Il brand ‘BAG Gallery’ promuove il lavoro artistico con nuove e stimolanti forme, che sono in grado di avere un impatto sulla fotografia, sull’arte contemporanea e sulla cultura in generale. Oltre a un’attenta programmazione in galleria, lo staff di BAG Gallery si occupa di collaborare con enti privati e pubblici, sia in Italia che all’estero, valorizzando al massimo la propria ‘scuderia’ di autori.

Progetto portato in fiera

BAG Gallery partecipa all’edizione di Wopart 2017 con il percorso curatoriale: RE-WRITE.

Un modo per guardare all’immenso universo della scrittura parietale, alle diverse declinazioni della parola, del calore, del segno lasciato su un muro e restituito dalla fotografia, forse reinterpretato, sicuramente filtrato e tradotto. Ma, anche esperienze che si traducono sul foglio di carta, mantenendo la propria forma narrativa, una sorta di ‘storyboard’ capace di raccontare pezzi di contemporaneità, personaggi improbabili, proprio per questo possibili e reali.

Perché la carta, come supporto, ha qualcosa di significativamente vicino alla parete: entrambe raccolgono l’esigenza di una reale necessità di narrazione; la carta racchiude, spesso, il primo atto del lavoro, lo studio, lo schizzo, il desiderio di tradurre l’idea. Una necessità che la parete amplifica in un ‘gesto pubblico’, nella manifestazione sociale, in qualche caso politica.

E se la carta traduce l’embrione della poetica, il muro esaspera tale bisogno, in un gesto volutamente e necessariamente amplificato. Tre gli artisti per il progetto RE-WRITE: Francesco Diotallevi, noto ‘artista della pop-art’, Etnik, graffiti-writer, conosciuto da anni nel panorama internazionale, Giovanni Marinelli, fotografo specializzato nella fotografia in bianco e nero di tipo analogico, ed è lui che, per questo progetto, ha il compito di dimostrare il legame tra comunicazione e arte, rappresentazione e messaggio. Per questa ragione BAG Gallery vuole fare ricerca giocando su questo campo minato, su questo sottile e impegnativo confine: per evidenziare la continuità tra parete e carta, tra la traduzione di un’idea e la sua massima esclamazione.

TITOLO:senza titolo ANNO: 2017 TECNICA: inchiostro e acquerello su carta DIMENSIONE: 21X29,7 CM AUTORE: ETNIK

TITOLO:senza titolo
ANNO: 2017
TECNICA: inchiostro e acquerello su carta
DIMENSIONE: 21X29,7 CM
AUTORE: ETNIK

Descrizione di una o più opere presentate in fiera

Tra le proposte di BAG Gallery per la fiera WopArt sarà presente un progetto, fino a questo momento inedito, del fotografo Giovanni Marinelli. Una serie di scatti che restituiscono muri, scritte, impronte di una contemporaneità che ha trasformato lo spazio pubblico in un megafono, in una pagina libertaria su cui scrivere e intervenire. Verrà ricostruita una parete mischiando i vari pezzi di pareti, di scritte, di segni, in modo da definire un nuovo possibile percorso linguistico. Inoltre l’artista Francesco Diotallevi proporrà un’opera inedita di grandi dimensioni, traducendo la sua poetica grottesca e cinica in un tratto grafico in scala di grigi e l’artista Etnik mostrerà alcuni disegni inediti che proseguono il suo percorso ormai consolidato sul piano internazionale.

Sito web della galleria: http://www.bag-gallery.com/

TITOLO: senza titolo ANNO: 2000 TECNICA:fotografia digitale DIMENSIONE: formati vari, edizioni n.11+2 a.p. AUTORE: Giovanni Marinelli

TITOLO: senza titolo
ANNO: 2000
TECNICA:fotografia digitale
DIMENSIONE: formati vari, edizioni n.11+2 a.p.
AUTORE: Giovanni Marinelli

Comments are closed.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this